.st0{fill:#FFFFFF;}

Come fare Bolentino Costiero: Tecnica, Prede e Attrezzatura 

By  Alex

Sei interessato a praticare il bolentino costiero ma non hai esperienza? Allora sei capitato nel posto giusto: in questo articolo intendo fornirti ottimi suggerimenti per poter iniziare.

Nelle prossime righe comincio con lo spiegarti che cosa si intende esattamente per pesca a bolentino costiero. Poi proseguo rivelandoti quali sono i pro e i contro nell'effettuarla, quali prede hai maggiori possibilità di catturare, qual è il periodo e l'orario più indicato per pescare con questa tecnica, quali attrezzature usare, e quali esche artificiali poter impiegare. 

La tecnica per il bolentino costiero

In generale, la pesca a bolentino viene praticata dalla barca con un terminale multiamo e una canna da pesca (o una lenza a mano).

Il terminale multiamo viene calato sul fondo. Si caratterizza dalla presenza di tantissime esche, che servono ad avvicinare i pesci da ferrare e poi recuperare.

Andando più nello specifico, il bolentino costiero viene praticato su fondali che hanno una profondità di circa 15-30 metri. È proprio questa particolarità che lo differenzia dagli altri tipi di bolentino.

More...

Perché fare bolentino costiero: vantaggi e svantaggi

Il bolentino costiero ha l'indubbio vantaggio di essere molto facile da praticare, anche per chi è alle prime armi.

Infatti questa tecnica permette di catturare le specie costiere senza particolari problemi, dal momento che quel che occorre fare è aspettare il momento giusto per poi ferrare e recuperare la preda con una lenza a mano o una canna da pesca.

Un altro vantaggio è che si tratta di un hobby con il quale potersi rilassare, divertire, e provare grande soddisfazione qualora si riesca a ottenere risultati considerevoli.

Invece, tra gli svantaggi più importanti che a mio avviso risiedono in questa tecnica di pesca rientra il fatto che può essere noioso aspettare il momento giusto per pescare, visto che non è automatico l'arrivo dei pesci una volta piazzato il terminale multiamo sul fondo.

Un altro svantaggio è che pescare a una profondità ridotta impedisce di catturare specie non costiere, e qualora ci si volesse allontanare un po' di più potrebbe risultare un problema praticare un bolentino differente, se non si possiede l'adeguata attrezzatura per pescare dalla barca su fondali più profondi.

Prede insidiabili da questo spot

Le prede che solitamente vengono catturare con il bolentino costiero sono le seguenti:

  • Sui fondi scogliosi o su quelli ricchi di piante marine posidonia: perchie, saraghi, scorfani, sciaranni, boghe, donzelle, tordi.
  • Sui fondi sabbiosi: sparaglioni, pesci piatti, gallinelle, fragolini, tracine, ecc.

Periodo e orario migliore

Qual è il periodo dell'anno più adatto per cimentarsi con la pesca a bolentino costiero? Secondo gli esperti è quello tra ottobre e aprile.

Tuttavia, non è detto che nel periodo estivo non si possa fare qualche pescata soddisfacente, ma in quel caso gioca un ruolo ancora più decisivo la fortuna.

In merito all'orario migliore, non ve ne è uno in particolare nel corso della giornata: tutte le ore dall'alba al tramonto possono potenzialmente regalare risultati ammirevoli. L'importante è usare l'attrezzatura giusta e le esche più adeguate a seconda delle specie di pesci che si vuole pescare.

Attrezzatura ideale per il Bolentino Costiero

attrezzatura pesca bolentino

L'attrezzatura da utilizzare per il bolentino costiero è differente da quella di altri tipi di bolentino effettuati su fondi più profondi.

Ciò è vero a cominciare proprio dalla barca: per pescare al meglio, non dovrebbe avere una lunghezza superiore ai 4,5 metri. Inoltre dovrebbe disporre di uno spazio adeguato nella parte posteriore (nell'area detta a poppa).

Gli altri aspetti dell'attrezzatura a cui fare attenzione sono: la canna da pesca, il mulinello, la lenza e la montatura.

Merita considerazione anche il terminale per bolentino. Ce ne sono di svariati tipi, ma va scelto a seconda di due principali parametri: fondale in cui piazzarlo e tipologia di esche adoperate. 

Canna da pesca per Bolentino Costiero

La canna da pesca è uno degli strumenti essenziali per la pesca a bolentino costiero. In questo specifico caso, è preferibile una canna telescopica di 2-5 metri in fibra o in carbonio.

Qui puoi trovare: le migliori canne da pesca a Bolentino.

Mulinello, lenza e montatura

Il mulinello della canna da pesca per il bolentino costiero non deve essere necessariamente elettrico, sebbene anche in questo caso favorirebbe minore sforzo e maggiore efficienza, ma ridurrebbe il piacere e l'emozione di questo sport. 

Ti suggerisco un mulinello manuale leggero e con una frizione ottimale, a bobina fissa o rotante, con 200 metri circa di monofilo.

Invece, il portamulinello dovrebbe avere una struttura a vite.

La lenza, ovvero il filo della canna da pesca, deve essere ad alta resistenza.

Sempre in merito alla canna da pesca, il ciminio (che è la parte finale della canna e serve a contrastare la forza del pesce appena catturato) dovrebbe essere intercambiabile: soltanto in tal modo è possibile collocare quello più adatto a seconda del tipo di preda a cui si punta. L’amo deve risultare ben affilato e robusto.

Esche artificiali per Bolentino Costiero

Le esche artificiali sono tra quelle che possono essere adoperate per il bolentino costiero, in alternativa a quelle naturali. Rispetto alle esche vive sono altrettanto efficaci per lo scopo per cui si usano.

Esistono tantissimi tipi di esche artificiali. Per cui, proprio come con quelle naturali è importante capire quale impiegare a seconda della preda che si desidera pescare.

Ad esempio, ijig metallici sono utili per catturare dentici, palamite e ricciole di branco. Un altro esempio sono gli inchiku (da non confondere con l'omonima tecnica di pesca), buoni per prendere tracine, pagelli, pagri e piccoli pesci di fondo.

Ora hai qualche informazione in più per iniziare

Grazie alle informazioni che ti ho fornito nei precedenti paragrafi, adesso sai molte cose che ti possono servire per iniziare a pescare con la tecnica del bolentino costiero.

Tuttavia, per migliorare le tue abilità di pesca hai ancora molto da apprendere. Ma non scoraggiarti: è normale, tutti all'inizio sono inesperti.

A proposito di esperienza: con quella che farai "sul campo" volta per volta, nel corso del tempo potresti riuscire ad ottenere risultati sempre più apprezzabili, affinando le tue conoscenze e abilità su questo tipo di pesca.

L'autore - Alex

Appassionato di pesca e sport all'aria aperta sin da bambino, ama passare il suo tempo libero praticando Spinning e scrivendo articoli utili per aiutarti ad ottenere più risultati nelle tue battute di pesca.

Altri articoli che potrebbero interessarti

Hai una domanda? Scrivi un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}