.st0{fill:#FFFFFF;}

Come Fare Spinning Al Barracuda – Periodo, Posto Migliore e Attrezzatura 

By  Alex

Vuoi insidiare il barracuda a spinning? Preparati a feroci combattimenti con uno dei predatori più voraci delle nostre coste. 

Hai bisogno di conoscere le abitudini e le strategie e l’attrezzatura necessaria. 

E in questo articolo ti spiego proprio qual’è il comportamento di questo pesce, fondamentale da capire come insidiarlo. Inoltre scoprirai anche :

  • Il periodo migliore per lo spinning al barracuda. 
  • L’orario migliore in cui pescarlo. 
  • I luoghi in cui è più facile da trovare.
  • L’attrezzatura necessaria per poterlo combattere.

Sei pronto? Buona lettura 🙂

More...

Il barracuda a spinning : caratteristiche, habitat e comportamento

pescare il barracuda a spinning

Senza ombra di dubbio, il barracuda negli ultimi anni è diventata una delle prede più ambite dagli spinners italiani. Il motivo? La sua voracità e combattività, specialmente nelle prime fughe.

Caratteristiche del barracuda

Si tratta di un predatore molto vorace, dai denti aguzzi che può raggiungere i 12kg e superare il metro di lunghezza. 

Nel mediterraneo è una specie relativamente nuova. Che ha visto le sue prime apparizioni negli anni 90 a causa della tropicalizzazione e dell’innalzamento delle temperature. 

La sua bocca è molto potente ed è munita di denti estremamente taglienti. I suoi occhi sono grandi e hanno un’ottima visione delle forme e dei contrasti, un pò meno dei colori. 

Habitat ideale del barracuda

Il barracuda mediterraneo, durante il giorno ama muoversi in branchi numerosi, a ridosso delle scogliere dal fondale profondo e nelle imboccature dei porti.

È diffuso in tutte le coste italiane, specialmente nel sud e nelle isole dove è possibile incontrarlo durante quasi tutto l’anno.

Come attacca le sue prede

Il barracuda predilige la tecnica degli agguati. In genere si ferma a mezz’acqua e attende il passaggio di munitaglia e pesci foraggio che poi attacca in modo devastante con scatti repentini. 

La caccia quindi avviene negli strati superiori dell’acqua. Questo ci fa capire il tipo di esca da usare per questo magnifico predatore. 

Qual è il periodo migliore per fare spinning al barracuda?

Periodo per fare spinning al barracuda

Il periodo migliore per trovare il barracuda è sicuramente l’estate. Che è il periodo che coincide con la sua riproduzione, che avviene appunto tra fine primavera e inizio estate. 

Tuttavia può essere pescato tranquillamente per tutto il periodo che va dalla fine della primavera fino a novembre. 

Poi la maggior parte degli esemplari tende a spostarsi più a largo. In alcune zone più calde dell’italia, e quindi nel sud è possibile trovarlo anche nei mesi più freddi. 

Per quanto riguardo gli orari invece il barracuda predilige i cambi di luce, quindi l’alba (l’orario migliore secondo la mia esperienza) e il tramonto. 

Ma si tratta di un predatore imprevedibile e mi è capitato di avere strike inaspettati anche durante il giorno.

Attrezzatura per pescare il barracuda a spinning

attrezzatura spinning barracuda

Il barracuda a spinning è un pesce combattivo che regala forti emozioni. Specialmente nelle fasi iniziali del combattimento dove è solite sfuriare con delle fughe molto potenti. 

Per questo ti serve un’attrezzatura capace di resistere alle sue fughe repentine.  

Canna per fare spinning al barracuda

Per quanto riguarda la canna ti consiglio di munirti di una da 8 piedi (2.40 mt) visto che la maggior parte degli strike avvengono in scogliera. Una canna di queste dimensioni ti permette di lanciare più lontano ed evitare i vari scogli. 

Il casting sarà medio, fino ai 40-50 grammi e comunque meno di 30. Visto che lancerai artificiali dal peso medio di 20-30 grammi.

Il filo per lo spinning al barracuda

Ti consiglio un buon trecciato da 25-30 lb (come carico di rottura), quindi dal diametro di 0,19 a 0,25 può andare bene. Il finale in fluorocarbon invece ti consiglio di utilizzare un buon 0.40 o 0.50.

Le esche per lo spinning al barracuda

Come avrai capito ti serviranno esche artificiali che nuotano nei primi strati dell’acqua, quelli preferiti dal barracuda. 

Oltre a questo gli artificiali devono essere di dimensioni medio grandi, in modo da evitare che il barracuda arrivi al lenza con i suoi denti molto aguzzi. Quindi vanno bene artificiali di dimensioni che vanno dai 12 ai 18 centimetri. E un peso che si aggira tra i 20 e i 30 grammi. 

Per quanto riguarda la tipologia di artificiali con queste caratteristiche i migliori sono i long jerk. Il mio consiglio? Con il mitico mommotti 180 SF vai sul sicuro. Vanno bene anche i minnow snodati di buone dimensioni. 

Per i colori ti consiglio di munirti di colori naturali (tipo sarba, sugarello, muggine) e poi colori come il bianco-testa rossa, il rosso o nero se pescherai per lo più di notte.

Il recupero delle esche per lo spinning al barracuda deve essere lento e con jerkate di richiamo, sia piccole che grandi unite allo stop and go. In modo da richiamare il pesce se nelle vicinanze.

Dove pescare il barracuda

Gli spot migliori secondo la mia esperienza e quelli di tanti colleghi sono : 

  • La scogliera, specialmente quella che ha un fondale mediamente profondo. 
  • Le imboccature dei porti, in pratica la punta finale del porto, quella che dà sul mare aperto e che per le sue caratteristiche è luogo di passaggio dei pesci. 
  • La parte esterna delle scogliere portuali (quelle artificiali), che danno sul mare aperto. Specialmente d’estate sono uno dei luoghi migliori, facilmente raggiungibili e che portano a ottime catture. 

Conclusioni

Il barracuda è una preda combattiva che ti porterà grandi emozioni se come tecnica utilizzi lo spinning. Come hai visto per insidiarla ti servono canne da 8 piedi, artificiali lunghi e mediamente pesanti e ovviamente una buona scelta dello spot, come descritto sopra. 

Ultimo consiglio? Occhio alle fasi iniziali della cattura e tara bene la frizione visto che all’inizio il pesce sarà molto combattivo. Ed è facile in queste fasi combinare un disastro.

L'autore - Alex

Appassionato di pesca e sport all'aria aperta sin da bambino, ama passare il suo tempo libero praticando Spinning e scrivendo articoli utili per aiutarti ad ottenere più risultati nelle tue battute di pesca.

Altri articoli che potrebbero interessarti

Le migliori Canne da Pesca a Bolentino
Miglior mulinello per surfcasting
Canne da Eging: Classifica TOP 5 al mondo

Hai una domanda? Scrivi un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}