Come Fare Spinning In Porto: Tecnica, Prede e Attrezzatura

Vuoi capire come e se vale la pena fare spinning in porto? In questo articolo ti spiego quali sono i pro e i contro di questo spot di pesca, quali sono le prede che puoi trovare, il periodo e gli orari migliori e infine ti spiego qual è l’attrezzatura più adeguata. 

Se vuoi imparare a pescare in porto con successo, questo articolo fa al caso tuo.

More...

Perché fare spinning dal porto : Vantaggi e svantaggi

Grandissima varietà di predatori 

Grazie alle caratteristiche intrinseche di questo spot, il porto è il luogo perfetto per praticare spinning in mare. Il motivo? La grande presenza di predatori attratti dal pesce foraggio che è presente all’interno e nelle zone limitrofe al porto, durante tutto l’anno. 

Ottimo spot durante tutto l’anno : 

Vista la massiccia presenza di minutaglia, nel porto è possibile praticare spinning con ottimi risultati durante tutto l’anno. In inverno la regina incontrastata è la spigola, mentre nelle altre stagioni diventa possibile pescare qualsiasi tipo di predatore presente sulle nostre coste. 

È indubbiamente inquinato 

Se devo proprio citare un lato negativo, è il fatto si tratta di un ambiente marino abbastanza inquinato. Quindi se non pratichi abitualmente il catch and release almeno in questo spot ti consiglio di farlo. I pesci specialmente la spigola di porto, saranno parecchio inquinati e quindi potenzialmente dannosi per la salute. 

Ovviamente sto parlando di pesci che vivono nella parte interna del porto, come appunto la spigola di porto. 

Se invece peschi nella parte esterna, quella che dà sul mare aperto, il discorso sicuramente cambia.

Prede insidiabili da questo spot

In questa sezione dell’articolo ti spiego quali sono le prede che puoi incontrare più spesso in questo spot.

spigole

La spigola è un predatore che può arrivare a pesare fino 10kg. Senza dubbio è la regina di questo ambiente marino. La si può trovare praticamente tutto l’anno, da gennaio a dicembre. Fare spinning alla spigola nei porti non è una facile perché si tratta di un predatore molto cauto e astuto. Ma resta una delle prede più ricercate, proprio perché non è facile da ingannare.

Barracuda

Il barracuda può essere pescato tutto l’anno esclusivamente in porto, in alcune zone dell’italia. Mentre in altri spot è possibile trovarlo solo nelle stagioni più miti e in estate. 

Si tratta di un predatore molto vorace, con denti aguzzi e che predilige attaccare le sue prede grazie alle imboscate. Nei nostri mari questo predatore può superare i 10 kg, ma nell’atlantico può raggiungere dimensione che sono doppie a quelle del cugino del mediterraneo.

Ama vivere in grossi branchi, ma diventa solitario quando è in caccia. è possibile trovarlo sia nella zona esterna, nella imboccatura dei porti e anche nelle zone interne.

Il pesce serra

Ecco un altro pesce che negli ultimi anni è diventato preda ambita dagli spinners di tutta italia. Infatti fino 8-10 anni fa, pescare una serra era una cosa molto rara. Ma con l’innalzamento delle temperature a cui stiamo assistendo nei nostri mare, questo magnifico predatore è diventato di anno in anno sempre più presente. 

Il pesce serra nel porto trova il suo ambiente ideale. Questo grazie alla massiccia presenza di cefali, una delle sue prede preferite.

Altre specie

Nei porti è possibile pescare anche altre specie come i dentici nelle imboccature che danno sul mare aperto e che hanno un buon fondale, sparidi nella parte esterna e nelle punte dei porti, lampughe nella bella stagione e nella parte esterna con grandi fondali e persino leccie amia.

Periodo e orario migliore per fare spinning dalla Scogliera

Il porto, come già ribadito, è uno spot interessante durante tutto l’anno. In inverno diventa lo spot ideale per catturare grosse spigole e barracuda. Mentre durante primavera, autunno ed estate è possibile catturare anche i serra e quasi tutte le altre specie. 

L’orario migliore per pescare in porto, spigole, serra e barracuda, è senza dubbio il tramonto, l’alba e la notte. Infatti in questi momenti la maggior parte dei predatori si attivano e iniziano a cacciare. Durante il giorno invece risulta essere poco produttivo.

Attrezzatura ideale

attrezzatura per fare spinning in porto

Canna da spinning per il porto

La canna ideale è quella da 2.10 metri. Una canna così risulta essere molto leggera e maneggevole. Visto che non hai bisogno di fare lanci particolarmente lunghi, si tratta dello soluzione ideale. 

Alcune parti del porto potrebbero invece richiedere una canna da 2.40 metri. In particolare le parti esterne che danno sul mare aperto, se sono rocciose, e le imboccature dei porti. 

Per quanto riguarda la potenza di casting, una canna da spinning medio o medio leggero va più che bene. Quindi una canna che lavora all’interno di un range che va dai 7 ai 40 grammi circa

Articolo di approfondimento : Le migliori canne da pesca per lo spinning (entry level)

Mulinello, lenza e montatura per lo spinning in porto

Per il porto un mulinello da 3000 a 4000 è più che sufficiente per la maggior parte delle specie presenti in questo spot. 

Come dico sempre, per il mulinello è importante investire qualcosa in più rispetto alla canna, perché si tratta dell’’attrezzo che avrà un impatto maggiore sulle tue battute di pesca. Un mulinello di qualità ti permetterà di combattere senza problemi con pesci di taglia e di gestire i fili trecciati senza creare parrucche. 

Consiglio inoltre un mulinello che abbia una frizione solida e anteriore. E che utilizzi le spire incrociate per il recupero e lancio della lenza. 

Vuoi acquistare un mulinello di qualità ma non sai quale scegliere? Ecco una guida all’acquisto : I migliori mulinelli entry level per lo spinning

Esche artificiali per il porto

E adesso andiamo a vedere la parte più interessante è più attesa dell’articolo. La scelta delle giuste esche artificiali per il porto. 

Le categorie che nella mia esperienza e in quella di molti amici hanno dato nel i risultati migliori sono : 

Le esche top water 

Sono tutte quelle esche che lavorano in superficie. Le due categorie che mi sento di consigliarti sono i WTD che è molto efficace per la spigola. Si tratta di artificiali che nuotano a zig zag. 

E i popper, delle esche molto efficaci contro tutti i predatori che attaccano in superficie, e che grazie al rumore riescono ad attirare i pesci da grandi distanze.

Articolo di approfondimento : Le migliori esche top water

Le esche siliconiche

Le esche siliconiche e in particolare gli shad e i grub sono micidiali in particolare per la pesca della spigola in porto. 

Questi artificiali grazie al movimento molto realistico riescono a riprodurre in maniera adescante il movimento di un piccolo pesce o un invertebrato. 

Poi considerando che non incagliano quasi mai, sono a mio avviso le esche ideali per questo spot. 

Ho scritto un articolo approfondito sulla regina delle esche siliconiche. Lo shad della Fiiish. Puoi trovare l’articolo cliccando qui. 

Sei pronto per praticare spinning in porto?

In questo articolo hai visto che il porto è uno luogo molto interessante per chi vuole praticare lo spinning. Non c’è un periodo migliore, per quanto riguarda invece gli orari consiglio di pescare durante le ore notturne e nei cambi di luce. 

Per l’attrezzatura abbiamo visto che una canna dai 2.10 metri ai 2.40 è l’ideale, per gli artificiali invece vanno bene sia le esche top water che i siliconici.

Buona pescata!

Lascia un commento