Come Pescare La Lampuga A Spinning : Periodo, Attrezzatura e Consigli

La Lampuga è uno dei pesci per lo spinning saltwater più apprezzati in assoluto. Il motivo? La bellezza della sua livrea, i combattimenti spettacolari e le emozioni che può regalare. 

Tuttavia la pesca alla lampuga non è facile. Questo perché è importante scegliere bene il periodo in cui andare a lampughe, gli orari giusti e i luoghi in cui è più facile trovare i branchi in caccia. 

In questo articolo ti aiuto a rispondere a queste domande. E ti spiego come pescare la lampuga da riva grazie alla tecnica dello spinning.

More...

Lampuga a spinning : caratteristiche, habitat e comportamento

spinning alla lampuga, caratteristiche, habitat e comportamento

Caratteristiche della lampuga

La lampuga è un pesce osseo pelagico che può raggiungere i 2 metri di lunghezza e i 20 kg di peso. Anche se da noi in genere la stazza media è di 2-4 kg. 

Il corpo di questo pesce è allungato, e compresso ai fianchi e con una coda molto biforcuta. La colorazione può variare in base alla luce, da un azzurro, al verde al giallo-oro. 

Habitat della lampuga

La lampuga è un pesce con abitudini migratorie che ama frequentare acque tropicali e subtropicali. Vive nell’oceano atlantico, pacifico e indiano e anche nel mare mediterraneo. In italia lo si può trovare in tutte le coste, con una prevalenza nelle acque del sud e nelle isole. 

Tende a prediligere il largo, tranne che nel periodo estivo in cui si avvicina al sottocosta per deporre le uova. 

Lampuga : Alimentazione e comportamento

La lampuga è molto amata nella pesca sportiva per la sua combattività e gli spettacolari salti che compie fuori dall’acqua.  Questo pesce vive in branchi, a volte anche molto numerosi che con il passare del tempo si trasformano in gruppi meno folti. 

È conosciuto dai pescatori per la sua voracità, quando è in caccia attacca qualsiasi cosa si muove negli strati superiori dell’acqua. Le sue prede preferite sono aguglie, sarde, acciughe, pesci volanti, granchi, cefalopodi e persino tartarughine appena nate. 

Questo ci fa capire il tipo di esca e lo strato di mare in cui bisogna lavorare per pescare questo magnifico predatore.

Una curiosità sulla lampuga è la velocità con cui cresce. Infatti per un periodo della sua vita, cresce addirittura di 100 grammi al giorno.

Lampuga: il periodo di pesca e gli orari migliori

Come abbiamo detto la lampuga si avvicina al nostro sottocosta solo nel periodo della riproduzione e quindi in estate inoltrata fino a settembre.

Se vuoi pescare la lampuga a spinning da riva o dalla barca questo è il periodo migliore.

Qual è l'orario migliore per la pesca della lampuga?

Per l’orario migliore la lampuga tende ad essere in caccia durante le ore soleggiate, dalla mattina fino al tramonto. Quindi non ha abitudini crepuscolari come molti altri predatori.

Lampuga a spinning  : i luoghi migliori

dove pescare le lampughe

La lampuga è un pesce pelagico che anche da giovane predilige un ambiente marino con grandi profondità. Non ama i bassi fondali. Per questo ambienti come la spiaggia e la foce non sono ideali per insidiare questo predatore. A meno che non si tratta di un spiaggia che guadagna profondità molto velocemente.

Cosa comunque rara nelle coste italiane. Quindi una cattura in questi ambienti è solo casuale. Se intendi ricercare in modo attivo la lampuga gli ambienti ideali sono le scogliere e i porti. 

Il porto

Difficilmente potrai pescare una lampuga all’interno del porto. Questo perché predilige acque limpide e pulite. E i nostri porti spesso non lo sono. 

Un ambiente invece in cui puoi trovare la lampuga è la punta esterna e l’imboccatura del porto. Se di buona profondità è facile che i branchi accostino in quanto ricco delle sue prede preferite, come le aguglie.

La lampuga dalla scogliera

La scogliera è il luogo migliore in cui insidiare la lampuga. Infatti se sono in zona si trasformano in un predatore facile da insidiare grazie alla sua voracità. 

In particolare ti consiglio scogliere profonde e a picco sul mare. Il segreto per riuscire a pescare questo pesce è la pazienza. Si tratta di un pesce che percorre decine di km lungo le coste in cerca di cibo e le scogliere sono zone di passaggio e caccia. 

Canna, mulinello e trecciato per pescare la lampuga da riva

La lampuga è un pesce molto potente, combattivo e che non si dà per sconfitto fino all’ultimo secondo in cui è in acqua. Spesso tenta la fuga persino nel guadino. 

Quindi necessita di una attrezzatura adeguata capace di contrastare le forza di questo pesce.

Canna per la lampuga

Visto che la pesca della lampuga avviene per lo più in scogliera, la canna più adeguata ha una lunghezza di 2.70 metri, con casting dai 20 ai 50-60 grammi e azione fast o medium fast. 

Mulinello adatto alla pesca della lampuga

Essendo un predatore molto potente e allegro è importante avere un ottimo mulinello da 4000 a 5000 come capienza e potenza.

La frizione deve essere anteriore e il tipo di recupero a spire incrociate in modo da evitare le fastidiosissime parrucche con il filo trecciato che andremo a usare e a causa del vento che in scogliera tende ad essere più sostenuto. 

Se non sai come scegliere il mulinello sappi che ho scritto un articolo al riguardo che puoi trovare cliccando qui.

Lenza e terminale

La lenza madre deve essere un filo trecciato con carico di rottura di almeno 30lb per il finale invece utilizzeremo 60-100 cm di fluorocarbon dallo 0.40 fino allo 0.50. 

Anche per il trecciato ho scritto un articolo approfondito : Come scegliere il miglior trecciato.

Esche artificiali per la lampuga a spinning

La lampuga è un predatore che caccia prevalentemente nei primi strati di acqua, quindi andremo a prediligere esche da superficie ed esche da mezze profondità.

Esche artificiali top water per la lampuga : 

La lampuga è attirata prevalentemente da rumore, quindi artificiali molto rumorosi come il popper, wtd e skipping lure sono un must. Si tratta di un predatore sempre in movimenti quindi sarà importante utilizzare qualcosa che riesca a farlo avvicinare. Queste esche producono un forte rumore in superficie, con splash, schizzate e grazie alle palline di metallo che spesso si trovano all’interno degli artificiali. 

Vuoi dei consigli sui migliori artificiali top water? Ho scritto un articolo approfondito al riguardo, lo trovi qui : I migliori artificiali top water per il mare

Esche suspending per la lampuga : 

Ti consiglio di utilizzare dei minnow di dimensioni medie dai 10 ai 14 centimetri. La lampuga ama attaccare piccoli pesci, a differenza di leccia amia o serra che non hanno problemi ad attaccare pesci anche di 1kg o più. 

Il segreto è cambiare spesso l’esca. Quindi è importante avere più modelli siimli, magari con dimensioni e colorazioni diverse. In modo da poter ingannare più volte lo stesso branco ed evitare che inizino a snobbare gli artificiali.

Per concludere

In questo articolo abbiamo visto che la lampuga è un pesce prevalentemente estivo che si può incontrare fino a settembre, nel sud anche in mesi come ottobre, raramente oltre perché tende a migrare verso acque più temperate. 

Un’altra cosa importante da ricordare è che si tratta di un pesce pelagico che preferisce le acque limpide, calme e ossigenate. Quindi l’ambiente migliore in assoluto in cui pescare la lampuga da riva è la scogliera profonda. 

Buona pescata!

Lascia un commento