Come Pescare Le Occhiate A Spinning : Periodo Migliore, Posti e Attrezzatura

Vuoi pescare le occhiate a spinning? Questo sparide è facilmente pescabile da riva grazie a un’attrezzatura da light spinning e piccoli accorgimenti che tra poco andremo a vedere.

La pesca all’occhiata essendo una pesca light, è molto proficua e divertente. Inoltre se sei un principiante troverai molto più gratificante fare light spinning piuttosto che spinning normale. Visto che le catture saranno più frequenti. 

Nell’articolo ti spiego qual è il periodo migliore per pescare l’occhiata a spinning, gli orari migliori e l’attrezzatura adatta per insidiare questo pesce e altre specie affini.

More...

Occhiate a spinning : caratteristiche, habitat e comportamento

occhiate a spinning, caratteristiche e habitat

Caratteristiche delle occhiate

L’occhiata è uno sparide, quindi fa parte della stessa famiglia dei saraghi. Il suo corpo ha una forma ovale, leggermente allungata e schiacciata ai lati. Vicino la pinna caudale (la coda) presenta una macchia abbastanza visibile di colore nero.

Nonostante le piccole dimensioni sua dentatura è molto forte e acuminata. Nei nostri mari questa specie non supera i 30 cm e raramente arriva al kg d peso.

Habitat ideale dell'occhiata

L’occhiata è un pesce prevalentemente costiero. Vive in profondità non superiori ai 40-50 metri e Il suo habitat ideale è il fondale roccioso o misto sabbia, roccia e alga. 

Nella stagione riproduttiva si avvicina al sottocosta roccioso e sabbioso diventando facile preda dei pescatori da riva.

Alimentazione e comportamento

Si tratta di un pesce gregario che vive in branchi molto grandi che raggiungono svariate centinaia di individui. è onnivoro e si nutre di piccoli pesci, invertebrati e alghe.

Una volta pescata una occhiata la probabilità di trovarsi davanti a un branco è molto grande. Per questo a una cattura in genere ne seguono molte altre. In queste situazioni sta a noi porre dei limiti alle catture, specialmente se non si fa “catch and release”. 

Avere rispetto per la fauna marina è il primo passo per ripopolare i nostri mari e poter continuare a pescare per gli anni a venire.

Light spinning all'occhiata: il periodo di pesca e gli orari migliori

Il periodo migliore per pescare le occhiate va dalla primavera all’autunno. Con piccole variazioni in base alla zona e allo spot. In primavera questi pesci si avvicinano al sottocosta per la riproduzione e per questo si possono insidiare facilmente da riva. 

Qual è l’orario migliore per pescare le occhiate? 

Generalmente i cambi di luce, quindi 1 ora prima e dopo l’alba e 1 un ora prima e dopo il tramonto sono gli orari migliori per prendere le occhiate a light spinning. Ma anche la notte è un buon orario.

occhiate a light spinning  : i luoghi migliori

occhiate a light spinning, i luoghi migliori per pescarle

Occhiate dal porto

Come abbiamo visto l’occhiata ama i fondali rocciosi, perché ricchi di vita e fauna marina. Nel porto difficilmente possono essere pescate nella zona interna, mentre è molto più facile trovarle sul versante esterno che si affaccia sul mare aperto. 

Sempre nel porto un’altro spot interessante in cui pescare le occhiate nei sono le punte, sempre in zona esterna. In questi spot ti capiterà anche di prendere pesci ben più grandi come spigole e barracuda.

dalla scogliera

La scogliera è senza dubbio lo spot migliore per la pesca all’occhiata. Va bene sia la scogliera alta che quella bassa. Ancora meglio se con una buona profondità. Dove si forma la schiuma c’è una grande probabilità di trovare occhiate e altri sparidi. 

Canna, mulinello e filo per pescare le occhiate a light spinning

Visto le piccole dimensioni massime di questo pesce, l’attrezzatura migliore sarà quella da light spinning, perfetta per sensibilità, leggerezza e possibilità di utilizzare piccoli artificiali. 

La canna avrà una lunghezza tra i 2.40 e i 2.70 specialmente se vuoi pescare dalla scogliera. In quanto avrai spesso a che fare con rocce e sarà importante avere un canna capace di superare gli ostacoli nel momento del recupero. 

Il casting ideale è tra tra i 3 e i 20 grammi. Con punta molto, molto sensibile. 

Per il filo ti consiglio qualcosa di leggero. Puoi utilizzare un monofilo delle 0.20 o 0.25 oppure trecciato da 0.10-0.14 con finale in fluorocarbon tra lo 0.20 e lo 0.25.

Artificiali per le occhiate a spinning

Per l’occhiata gli artificiali migliori sono di piccole dimensioni. Personalmente ho usato con successo piccoli jig da 7-10 grammi e di misura compresa fra 3-6 cm e i piccoli cucchiaini con o senza piumetta come il Toby di Abu Garcia (quello più piccolo). 

Per gli artificiali siliconici invece ti consiglio piccoli grub con teste piombate da 5-10 grammi.

Per concludere

Come hai visto le occhiati sono pesci mediamente piccoli, (la maggior parte delle catture saranno di 100-300 grammi) che tuttavia risultano essere molto divertenti nello spinning. 

Per insidiare l’occhiata con successo hai bisogno di attrezzatura leggera da light spinning e piccoli artificiali capaci di attrarre la voracità di questo pesce.

Buon divertimento! 🙂

Lascia un commento