10 Consigli Per Pescare Le Spigole A Spinning

Stai iniziando a pescare le spigole a spinning e vuoi capire quali sono le migliori strategie da utilizzare? In questo articolo condivido con te 10 consigli frutto da anni di esperienza, che ti aiuteranno ad ottenere più risultati nella ricerca di questo magnifico predatore. 

La mia promessa per te è che dopo aver letto questo articolo aumenterai le tue possibilità di cattura e ne saprai più del 90% dei pescatori. 

Buona lettura.

More...

1. Il periodo migliore per pescare la spigola a spinning

La spigola è presente sul nostro sottocosta praticamente tutto l’anno. Tuttavia c’è un periodo in particolare in cui è possibile catturare gli esemplari più grandi del branzino. Questo periodo è rappresentato dai mesi invernali

In questi mesi le spigole adulte si riuniscono per iniziare le accoppiamenti e per deporre le uova. E diventa così possibile pescare esemplari da 3-5 kg o anche di più, Il record attuale è di circa 12kg. 

2. La montatura migliore per la spigola

Nonostante sia un predatore, la spigola è un pesce molto cauto che non attacca l’artificiale se ha un minimo dubbio o nota qualcosa di strano. Per questo motivo sul finale della montatura per la pesca alla spigola, si consiglia di usare uno spezzone di fluorocarbon di 60-100 centimetri

Infatti a differenza del trecciato, il fluorocarbon in acqua ha una visibilità decisamente inferiore, cosa che aumenta in modo esponenziale la possibilità di ingannare il branzino. 

Il mio consiglio è quello di usare un finale dello 0.30 massimo 0.35 che poi andrai ad unire alla lenza madre in trecciato dello 0,16 fino a 0.20 e un moschettone sull’altro capo. Grazie al moschettone potrai cambiare artificiale in modo rapido e senza dover rifare il nodo.

Articoli di approfondimento per scegliere i fili migliori: 

3. La miglior esca siliconica per la spigola

Tra le esche più efficaci per i branzini abbiamo le esche in silicone. Una delle tipologie migliori è lo Shad. Delle riproduzioni di piccoli pesci con una coda molto particolare che crea attrito contro l’acqua e per questo si muove in modo molto realistico. 

A mio avviso tra le esche siliconiche per spigole il modello migliore è il Black Minnow della Fiiish. Questo artificiale prodotto in francia negli ultimi anni sta riscuotendo un successo enorme in tutta europa e anche nel nostro paese. 

Vederlo all’azione la prima volta lascia a bocca aperta per il realismo del suo movimento. 

Ecco un video per farti capire di cosa sto parlando.  

Se vuoi capire come scegliere al meglio il black minnow della Fiiish ho scritto un articolo approfondito al riguardo che puoi trovare cliccando qui .

4. La Miglior Esca Hard Bait Per Fare Spinning Alle Spigole 

Un’ottima esca hard bait (dura) è il modello X-Rap della rapala. Un minnow che riproduce il pesce foraggio presente sulle nostre coste, come piccoli muggini e sardine. Questa esca è venduta in 3 misure da 10, 12 e 14 centimetri e dal peso che varia dai 13, 22 e 43 grammi. 

Puoi trovare altre esche dedicate alla spigola in questo articolo

5. La pazienza è tutto

Come è ben noto la spigola è un predatore molto lunatico, cauto e “difficile” da ingannare. Per questo se hai intenzione di dedicarti alla ricerca della spigola è importante essere pazienti

Nella pesca ti consiglio di muoverti continuamente se ti trovi in uno spot che ti permette di farlo, come ad esempio la spiaggia o il porto. Inoltre non ti invaghire per un solo tipo di artificiale. Con il tempo cerca di costruire un vasto arsenale in modo da poter provare più misure, colori e tipologie di esche in ogni battuta di pesca. 

In questo modo potrai aumentare le tue possibilità di cattura in modo esponenziale. Ci vuole pazienza ma ti assicuro che le belle soddisfazioni arriveranno e ti ripagheranno di tutti i tuoi sforzi. 

6. Conosci il tuo obiettivo

Per riuscire a pescare la spigola a spinning, è importante capirne il comportamento in caccia. Questo pesce non attacca le prede rincorrendole a grande velocità come ad esempio il serra o la leccia amia.  

Ma utilizza la tattica dell’agguato. Si nasconde dietro gli scalini di sabbia o qualsiasi tipo di ostacolo o barriera rocciosa e attacca i piccoli pesci che passano da quella zona, con repentini scatti. 

Questo cosa ci insegna? Che nell’azione di pesca dobbiamo cercare di capire obiettivamente dove potrebbe nascondersi la spigola. Cerca di individuare ostacoli sotto marini, piccole barriere rocciose, secche e scalini di sabbia. 

Altra cosa importante, è inutile recuperare l’artificiale a grande velocità, cerca di recuperare a velocità lenta fino a velocità media se vuoi insidiare le spigole.

7. Il momento e l'orario migliore per fare spinning alla spigola

Il momento del giorno migliore per pescare le spigole a spinning è il cambio di luce, quindi 1 ora prima e dopo il tramonto e 1 prima e dopo l’alba. E anche la notte dove le catture sono abbastanza frequenti.

8. Le Condizioni Meteo Migliori Per Lo Spinning Alla Spigola

spinning alla spigola con mare mosso

La spigola specialmente nella stagione invernale ama il mal tempo e si attiva con mare montante, mare mosso e con mare in scaduta

Se peschi dalla spiaggia puoi pescare in tutti questi momenti, in altri spot come gli scogli, pescare con mare mosso invece può essere pericoloso. Quindi meglio farlo con mare in scaduta.

9. Non forzare il pesce

Le spigole hanno una bocca molto grande ma allo stesso tempo questo apparato boccale è molto delicato. Per questo dopo l’attacco consiglio di non forzare il pesce in fase di recupero. Onde evitare di danneggiare la bocca e quindi slamare.

10. Prova più tipologie di recupero

La spigola è molto lunatica per questo ti consiglio di provare varie tipologie di recupero in modo da avere più possibilità di effettuare una cattura. Ovviamente è importante valutare anche l’esca che stai utilizzando. Ad esempio i popper hanno un certo tipo di recupero che va utilizzato in modo da rendere l’artificiale efficace. 

Altre esche invece come i minnow ti permettono di personalizzare maggiormente. Il mio consiglio è quello di iniziare con un certo tipo di recupero, magari lineare, per poi iniziare a provare con le jerkate e gli stop and go. 

Un altro modo per variare è attraverso la velocità nel recupero, come detto prima evita un recupero troppo veloce, ma puoi comunque provare varie velocità.

Sei pronto per pescare la spigola?

In questo articolo hai visto che la spigola oltre ad essere uno dei pesci più ambiti dei nostri mari, è anche un predatore molto cauto e lunatico. Quindi ciò di cui hai bisogno è strategia, ingegno e tanta, tanta pazienza. 

Buona pescata.

Lascia un commento