.st0{fill:#FFFFFF;}

Le migliori canne da pesca a fondo 

By  Alex

Le canne da pesca sono disponibili in molte forme e dimensioni diverse, oltre ad essere realizzate con molti materiali differenti. Questo può rendere ogni tipologia di canna ideale per diverse situazioni di pesca. Nella sua forma più elementare, una canna da pesca è semplicemente un palo, più o meno lungo o corto, che deve anche essere flessibile. Normalmente, nelle canne da pesca moderne, a questo bastone è attaccata una linea di anelli, che mantengono la punta della canna collegata a una bobina. Questa raccoglie la lenza e si conclude con un piccolo gancio, posizionato all’altezza del mulinello.

La lunghezza della canna da pesca può variare anche di parecchi centimetri, a seconda del tipo di pesca che si vuole mettere in atto. Quando scegli le canne da pesca a fondo, ci sono alcune cose da considerare. Queste includono le dimensioni, il materiale e il peso. Ecco in questo articolo alcuni suggerimenti per scegliere una canna da pesca a fondo ideale.

More...

Canne da pesca a fondo: ecco le migliori

Quando si parla di canne da pesca a fondo, ci si riferisce a dei prodotti dalle caratteristiche ben precise. Infatti, per essere ottimale, questa tipologia di strumento sportivo deve essere caratterizzata non solo da un’alta resistenza, ma anche da una flessibilità estrema. Questa qualità, in particolare, si rende estremamente necessaria soprattutto nel momento in cui si fa uso della canna da pesca a fondo.

Le canne del tipo idoneo per la pesca a fondo possono essere impiegate per diversi tipi di pesca sportiva. Ciò dipende non solo a seconda del modello a cui appartiene ciascuna canna da pesca, ma anche della potenza che può arrivare a sopportare. Tra le tipologie di pesca per le quali si può usare questa categoria di canne, rientrano le seguenti:

  • Surf Casting: è una tipologia di pesca molto conosciuta e rilassante, sportiva o amatoriale, che si effettua stando posizionati sulla spiaggia, nella zona del bagnasciuga, o sui bordi di un porto.
  • Light Drifting: si tratta del tipo di pesca più praticato su una barca ancorata, che prevede di attirare i pesci azzurri buttando in mare pastura macinata o a pezzi, in genere delle sardine.
  • Pesca alla trota: è tipica dei laghi di acqua dolce, ma si può praticare anche nei fiumi e nei torrenti, e si basa sulla voracità di questo tipo di pesce, che può essere attirato anche tirando la pastura appropriata nei pressi dell’amo.
  • Pesca al cavedano: è simile alla pesca alla trota, ma cambia il tipo di preda e, di conseguenza, può variare anche la tipologia di esche da impiegare.
  • Pesca al luccio: si pratica dalla riva e risulta efficace in particolar modo durante la primavera e l’inizio della stagione estiva, quando questo pesce si sposta nelle acque basse, dove va a deporre le uova.

Come è facile intuire, le differenze tra queste tipologie di pesca con canne a fondo fanno sì che ci si debba orientare su diverse caratteristiche, per quanto riguarda gli strumenti. Ma questo non significa che non esistano canne da pesca a fondo che si possono adattare a più tipi di situazioni. Scopriamo insieme alcuni modelli particolarmente interessanti.

La Canna Catcher di Evo fishing si distingue per diverse caratteristiche. Innanzitutto il materiale, che è carbonio con trama intrecciata al 100%. Ciò permette di poter contare su una struttura sottile ed elegante, ma al contempo potente, extra forte e resistente, che garantisce affidabilità e una potenza di lancio sostenuta. Il portamulinello a vite è montato con anelli sic guides a doppio ponte, realizzati in acciaio inox. Invece il mulinello è di nuova generazione, dal momento che si tratta del SK7 7000 prodotto dalla Shizuka, con una capacità monofilo di 390 cm. Il corpo è stato creato in grafite extra resistente, per garantire una potenza elevata.

A seguire troviamo la lunghezza, che è di 390 cm suddivisi in 4 sezioni telescopiche, con un totale di 420 cm se si include il manico. Quando è riposta, lo spazio totale della lunghezza si assesta sui 129 cm, che rientrano perfettamente nel fodero portacanna in dotazione, la cui lunghezza è di 140 cm. Questa borsa ha una tasca esterna che si chiude a velcro ed è studiata per riporre il picchetto, a cui si appoggia la canna da pesca. Invece la tasca principale si chiude con cerniere anti salsedine, che resistono all’ossidazione. Inoltre la borsa portacanne risulta comoda e maneggevole anche per il trasporto, grazie alla cinghia doppia con spallacci rinforzati e confortevoli. Il fondo rinforzato e gommato fa sì che il trasporto non sia un problema nemmeno sugli scogli, perché evita la rottura della borsa.

Con questa canna da pesca a fondo si può contare su un kit completo, che include anche la lenza. È perfetta non solo per iniziare a pescare, ma anche per chi ha già esperienza.

La Forcemaster BX è un prodotto ottimo. Del resto, quando si parla di canne da pesca, Shimano è una garanzia. Infatti questo è uno dei produttori delle migliori canne da pesca a fondo e non solo. L’esperienza si nota soprattutto nei mulinelli, ma anche la scelta dei materiali non è da meno. Nel caso specifico di questa canna da pesca da fondo, si è di fronte a un modello sensibile e robusto, realizzato con carbonio XT40 e che raggiunge 243 cm di lunghezza. Inoltre, è coperto da una garanzia di almeno 2 anni.

Il rapporto qualità prezzo della Shimano Forcemaster è ottimo, tanto che è considerata un’eccellente canna di tipo commerciale a 2 sezioni. Questa canna da pesca risulta molto sensibile, tanto da permettere di effettuare sia un perfetto settaggio dell'amo, sia dei lanci accurati. Inoltre c’è da tenere in considerazione anche l'azione della canna, che è moderata. Questo aspetto può garantire divertimento e azione, nella fase di combattimento con il pesce, rendendola particolarmente gradevole.

Il Kit Pesca Tutto fare della marca Kolpo si compone di non una, ma bensì di 2 canne telescopiche con altrettanti mulinelli. La combo conta su canne da pesca ppolivalenti con azione di punta, della lunghezza di 240 cm ciascuna. I 2 mulinelli da pesca inclusi sono completi di filo da pesca. Presentano una meccanica ottimale, che si rivela fluida e scorrevole, anche grazie alla frizione precisa. Inoltre il loro peso risulta contenuto, grazie al corpo e alla bobina realizzati in grafite. I 3 cuscinetti di alta precisione integrati possono garantire una discreta potenza di recupero, anche nel caso in cui si catturano prede importanti.

Il kit canna da fondo di Genérico è formato da una canna da pesca telescopica di 400 cm, divisi in 4 sezioni. Include un mulinello Jade 1000 ed è un’opzione molto economica, che si rivela adatta in particolare per chi è alle primissime armi. Infatti si tratta di una combo utile in diverse situazioni, dalla pesca da fondo a quella con il galleggiante. Nonostante il prezzo molto basso, questo attrezzo da pesca viene considerato molto robusto. La cima in vetro pieno, inoltre, si presta anche alla pesca di pesci pesanti. Una volta riposta, la canna da pesca occupa una lunghezza di 112 cm.

Il mulinello ha il corpo in grafite e una bobina principale in alluminio, così come di una manovella ambidestra pieghevole. Dispone anche di una frizione micrometrica posteriore che risulta molto precisa, oltre che molto scorrevole e affidabile. Questo è possibile grazie agli ingranaggi interni, che sono realizzati in acciaio e ottone, nonché coadiuvati da un cuscinetto a sfera. Come se non bastasse, l’archetto maggiorato e il bilanciamento hanno la capacità di offrire una certa fluidità nel recupero.

Guida all'acquisto della canna da fondo

Scegliere una canna da pesca con manico leggero è la scelta migliore, per i pescatori che sono all’inizio. Questa componente non deve essere troppo pesante, poiché ciò potrebbe causare affaticamento mentre il pescatore tira la canna. Un manico in sughero leggero, montato su un palo più grande, darà al pescatore la possibilità di esercitare una pressione a leva maggiore, che permette di avere uno strumento più facile da controllare. Questo vale sia durante la fase di recupero, sia nel momento in cui si combatte contro il pesce.

Un materiale che è diventato popolare, per le canne da pesca d'acqua dolce, è la fibra di carbonio. Questo materiale non solo è leggero, ma si rivela anche forte e resistente all'abrasione e al danno causato dall'acqua. È proprio grazie a queste qualità, che alcuni pescatori preferiscono usare canne da pesca in fibra di carbonio, soprattutto quando stanno progettando di andare a pescare in laghi e fiumi. Infatti qui si possono catturare tipi di pesci che solitamente possono sopportare la pressione causata da una canna potente, quando vengono tirati attraverso l'acqua.

Un altro tipo di canna da pesca che è diventato popolare per molti pescatori è quella dotata di asta telescopica. Le canne da pesca a fondo viste in questo articolo fanno parte di questa tipologia. La preferenza è dovuta alla praticità, dal momento che si possono trasportare all'interno di astucci che le tengono al sicuro da ogni rischio.

Ultimo aggiornamento 2021-11-24 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

L'autore - Alex

Appassionato di pesca e sport all'aria aperta sin da bambino, ama passare il suo tempo libero praticando Spinning e scrivendo articoli utili per aiutarti ad ottenere più risultati nelle tue battute di pesca.

Altri articoli che potrebbero interessarti

Hai una domanda? Scrivi un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}